News

2018- UN SOTTOSEGRETARIO AL BENESSERE ANIMALE?

Pubblicato: 26 settembre 2018

2018- UN SOTTOSEGRETARIO AL BENESSERE ANIMALE?

LA NOTIZIA DIFFUSA E':

Il Ministro della Salute Giulia Grillo ha espresso oggi la volontà di istituire all'interno del ministero la figura del "Sottosegretario alla tutela degli animali".

E' UNA DELLE POCHE NOTIZIE POSITIVE DI QUESTI TEMPI TORMENTATI, ALMENO COME POTENZIALITA' E PROSPETTIVE. CREARE ATTORNO AL SOTTOSEGRETARIO UN AMBIENTE DI CONFRONTO E DIALOGO APERTO, NON BLOCCATO SU POSIZIONI PRECONCETTE E RIGIDE CHE CONSENTA DI CONOSCERE POSIZIONI, ESIGENZE ED OBIETTIVI E DI VALORIZZARE TUTTO CIO' CHE AGEVOLI IL RAPPORTO FRA UOMINI ED ANIMALI.

CERTO: DIPENDERA' DALLA PERSONALITA' E DAL COMPORTAMENTO DEL PERSONAGGIO PRESCELTO ALLA FIGURA DEL SOTTOSEGRETARIO E DAL MANDATO CHE GLI VERRA' CONFERITO……..

UN PLAUSO COMUNQUE LO MERITA LA MINISTRA GRILLO PER L'IDEA: GLI ALLEVATORI SPORTIVI SARANNO CERTAMENTE DISPONIBILI A COLLABORARE ALL'ESPERIENZA, ANCHE PERCHE' I PROBLEMI NON MANCANO DI CERTO E STANNO INVECCHIANDO SENZA SPERANZA. E PRODUCONO SOLO DANNI. AD ESEMPIO TANTO PER RICORDARNE ALCUNI, RIGUARDANTI I PET BIRDS:

-IL BENESSERE DEGLI HABITAT DEGLI UCCELLI DA COMPAGNIA: SIAMO PRONTI AD AGGIORNARE I NOSTRI DISCIPLINARI FOI E SOR E AD ILLUSTRARE I NOTEVOLI PASSI AVANTI COMPIUTI DAL SISTEMA INDUSTRIALE NAZIONALE SULLE PRODUZIONI COLLEGATE: CI PONGONO ALL'AVANGUARDIA NEL MONDO, RAPPRESENTANO SIGNIFICATIVE OPPORTUNITA' DI LAVORO E DI PRODUZIONE DI RICCHEZZA;

-VACCINI E PRESIDI SANITARI IN GENERE: NON POSSIAMO CHE PROPORRE AL MINISTERO DI LAVORARE ASSIEME PER GARANTIRE LA REPERIBILITA' DI SPECIFICI PRESIDI, IN PARTICOLARE VACCINI, EFFICACI ED A PREZZI MODERATI. NE VA DELLA VITA DI MIGLIAIA DI ESEMPLARI. NON CI PARE CHE NEL MONDO ORNITOFILO CI SIANO MOVIMENTI NO VAX A TURBARE I SONNI DEI POLITICI…..

-AVIARIA: FORSE NON E' IL CASO DI RITORNARE SU QUESTO TEMA- DRAMMATICO COME MINACCIA PER GLI ALLEVATORI SPORTIVI. VORREMMO UN LUOGO ED UN INTERLOCUTORE CON CUI PARLARNE CON SERENITA' E PROFESSIONALITA'.

CREDIAMO CHE IL NOSTRO SISTEMA NAZIONALE DEBBA COGLIERE QUESTO ANNUNCIO DELLA NOMINA DI UN SOTTOSEGRETARIO SPECIFICO PER IL BENESSERE ANIMALE PER ANNUNCIARE- INNANZITUTTO AL MINISTRO- IL PROPRIO INTERESSE E LA PROPRIA DISPONIBILITA' ALLA COLLABORAZIONE: I TITOLI LI ABBIAMO TUTTI E CI SONO RICONOSCIUTI.

FACCIAMOLI VALERE, CON EDUCAZIONE, FERMEZZA E DETERMINAZIONE NELL'INTERESSE DELLA NOSTRA COMUNITA'.

Nelle dichiarazioni della Ministra Grillo  compre anche l'intenzione di una revisione della L. n.281/91, titolata "Legge quadro in materia di animali d'affezione e prevenzione del randagismo". Ricordiamo che gli "animali d'affezione" sono- secondo la legge- solamente cani, gatti e furetti.  on sono compresi gli uccelli, che sono indicati correttamente in modo differente: "animali da compagnia". Sembrano precisazioni oziose ma non lo sono, poiché sul piano giuridico comportano vincoli molto differenti.

Ricordiamo pure che la L. n. 281/91 e successive modificazioni è una legge delicatissima, che stabilisce in modo chiaro ed incontestabile ruoli, responsabilità e limiti (confini normativi) di Stato, Regioni e Comuni/Province.  negli anni recenti è stato impossibile trovare un accordo su eventuali modifiche, particolarmente care alle associazioni animaliste…..

Gli allevatori sportivi non possono essere assenti nell'eventuale rielaborazione di questa legge.


Notizie pubblicate da Huffington Post

Aggiornamento 27 settembre 2018



[...]

Contatti
  • Via F.lli Manfredi, 57/3
  • 42124 Reggio Emilia
  • ITALY
Copyright 2012 by SOR Privacy Termini di utilizzo