News

2018-AVIFAUNA PROTETTA: ALLEVATORI SPORTIVI O "CRIMINALI ORGANIZZATI" ?

Pubblicato: 13 marzo 2018

2018-AVIFAUNA PROTETTA: ALLEVATORI SPORTIVI O "CRIMINALI ORGANIZZATI" ?
Pubblichiamo in ALLEGATI un estratto di due documenti importanti, relativamente al rapporto fra Conservazione delle specie e allevamento in cattività/commercio di esemplari di specie libere in Natura ("selvatiche"). Estratto significa che riportiamo stralci ma con parole utilizzate nei documenti.
Invitiamo allevatori, ornitofili, operatori commerciali a leggere con attenzione quanto esposto nei documenti, che fanno seguito ad altri (ad esempio: Risoluzione della Commissione della Convenzione di Berna, 2011) dello stesso tenore: forte allarme per il rischio della scomparsa di specie animali in Natura a causa degli interventi dell'Uomo e presenza "robusta" della peggior malavita internazionale.
E' bene che ciascuno mediti con la massima attenzione sugli orientamenti che emergono dalle Risoluzioni di organismi pubblici, di rilevanza europea ( la Commissione -ma anche il Parlamento europeo- 2004) e mondiale ( la Rappresentanza della Convenzione di Washington, 2017). In particolare, è utile meditare sul ruolo attribuito da tali organismi, in modo più o meno esplicito, alla riproduzione in ambiente controllato (cattività) di esemplari di specie a rischio: viene esplicitata l'accusa di essere fra le cause di prelievo illecito ed in grande quantità , tale da mettere a rischio l'equilibrio naturale. 
Poichè la "rapina" ai danni dell'ambiente è collegata all'attività dei grandi gruppi malavitosi, il ruolo degli allevatori sportivi -cioè nostro- appare sotto una luce piuttosto sinistra.
Abbiamo obiezioni?. Proviamo ad esprimerle, con serenità ma anche nella massima libertà.
Il documento della Rappresentanza della Convenzione di Washington, cioè CITES, apre un piccolissimo spiraglio, una opportunità: nel 2019, è prevista una specifica Conferenza sul tema.
Abbiamo qualcosa da suggerire? E' il momento. Della serie: o parliamo ora o tacciamo per sempre.
Io ho delle idee. Vedrò di esprimerle in modo organizzato. Se il dibattito sui social verrà sviluppato in modo minimamente organico in modo che sia facilmente consultabile, magari si può tenerne conto. Forse qualcuno potrà svolgere questo importante ruolo di collegamento.
Il secondo allegato non è una novità ( v. news SOR del 2 marzo 2018), ma è una conseguenza dei due documenti precedenti. E' straordinariamente esplicito e conseguente ai primi due: il commercio di uccelli esotici ( la foto esplicita bene e senza ombra di dubbio: si tratta di ondulati d'Australia) allevati in cattività, serve alla malavita, fra le altre cose, a finanziare il terrorismo (ISIS).

Mi pare che il nostro hobby sia finito in un gigantesco tritacarne.

Parliamone: qualcosa si può certamente fare.

13 marzo 2018- enrico banfi

[...]

Contatti
  • Via F.lli Manfredi, 57/3
  • 42124 Reggio Emilia
  • ITALY
Copyright 2012 by SOR Privacy Termini di utilizzo